Atim
Scrivici
 
Company profile
 
 
 

DESIGNER

Giulio Manzoni

Giulio Manzoni, nato nel 1952, si laurea con lode in Architettura al Politecnico di Milano nel 1976; opera prevalentemente nel campo dell’Industrial Design con particolare attenzione alle nuove tecnologie ed allo studio di nuovi materiali, prediligendo la progettazione di prodotti polifunzionali. La continua ricerca e lo sviluppo della propria capacità inventiva lo hanno portato a realizzare, in quarant’anni di lavoro, prodotti innovativi che hanno contribuito alla storia del mobile.

Tra questi segnaliamo: il letto “Magico” per Oggioni : primo letto contenitore con integrato un sistema di “ rifacimento”, il pouff-poltrona “Spider” ed i cinematismi dei divani “Tandem” e “ABC” per Flexform, il cinematismo della poltrona “Fiorenza” per B&B, il tavolino/tavolo “Suegiù” per F.lli Longhi, il divano-letto a castello “Doc” e i letti a scomparsa per Clei, il letto contenitore “On-Off-Suite” (monolocale dentro il letto) e il divano-letto elettrico “Wow” per Campeggi, le collezioni “IQ e Tommi e Jerry” per Erbamobili, la cerniera “Lapis” per Salice, la guida “Biquadro”, il sistema di scorrimento invisibile per porte “Ghost” ed il sistema “Party” per Atim ed altri ancora.

I suoi progetti “intelligenti” e multifunzionali hanno ottenuto premi e riconoscimenti: la parete-libreria morbida, autoportante con letto “Ercolino” per Campeggi gli è valsa il “Design Award Professional - c DIM- di Valencia”; il letto scrivania “Riletto” per Oggioni ha ricevuto il premio “Leonardo” del Museo della Scienza e della Tecnica di Milano.

Ha collaborato con le Universita’ di Milano e Pavia, Casino’ di Campione e Biennale di Venezia, con progetti presentati nella sezione di architettura ed è titolare di un centinaio di brevetti d’invenzione industriale.



 
Toshiyuki Yoshino Industrial Designer

Nato a Yokohama Giappone 1959
Titolo Dottorato : Master of Machinery Design Presso Tokyo National University of fine arts and music
1984 Si laurea nella facoltà di belle arti presso l'Università statale di Tokyo di belle arti e musiche.
1987 Dottorato del corso di Master per la ricerca di Industrial Design presso l'Università statale di Tokyo di belle arti e musiche. Lavora a Tokyo come Interior Designer
1989 Invitato in Germania dalla associazione accademica tedesca di scambi scientifici presso gli Istituti di Berlino e Schwäbisch Gemünd. Lavora come ricercatore nel settore Industrial Design specializzato per apparecchi telecomunicazionali.
1990 Lavora presso PIONEER DESIGN CENTER a Tokyo.
1994    Si trasferisce in Italia come freelance Designer e comincia a lavorare principalmente per le industrie del mobile italiane.
2000    Progetto per il nuovo sistema di cassa “Selfscanning” per Datalogic
2000 Vince il primo premio del concorso in Giappone della progettazione per una nuova poltrona per aereo transatlantico in Business Class.
2008 Torna in Tokyo.